Skip to content

Pasqua 2011

24 aprile 2011
Vigneto Bricco Garitta 24 Aprile 2011

Confondersi passeggiando nella natura.

Annusare la sublimazione dello zolfo.

Osservare l’inesorabile risveglio della natura.

Ascoltare i nuovi germogli, urlanti voci dell’energia della terra come braccia protese al cielo.

La Pasqua è tutto questo: dalla liberazione alla risurrezione, riportami in vita.

Bring me back to life

Annunci
One Comment leave one →
  1. wineup permalink
    24 aprile 2011 11:26 pm

    “Ascoltare i nuovi germogli, urlanti voci dell’energia della terra come braccia protese al cielo.”

    Bello quando nonostante la consuetudine alla natura ed al trascorrere delle sue stagioni ci si sa ancora fermare ad ascoltare. Leggendo questo post mi è venuta in mente una frase:

    “Mi è sempre piaciuto il deserto. Ci si siede su una duna di sabbia.
    Non si vede nulla. Non si sente nulla. E tuttavia qualche cosa risplende nel silenzio.”
    Il Piccolo Principe – Antoine De Saint-Exupery

    Continua ad ascoltare la voce della terra, ad osservare la forza di un germoglio, ad incoraggiare ed accogliere la vita che vuole nascere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: