Skip to content

ONAV ed i 10 anni del Nizza

22 novembre 2012

E’ Nizza Monferrato, cuore della zona di produzione della Barbera d’Asti docg, la sede prescelta per organizzare la ‘Giornata dell’Assaggiatore 2012’ dell’Onav.

L’evento si terrà, domenica 25 novembre, nel Foro Boario in piazza Garibaldi.

Tema della giornata i dieci anni del Nizza docg, la sottozona del Barbera d’Asti che ambisce a diventare una denominazione autonoma e indipendente.

Programma:

Saluti del presidente nazionale Onav prof Giorgio Calabrese, del Cav. Gran Croce Lorenzo Marinello (delegato regionale) e del dott. Giancarlo Sattanino (delegato provinciale).

La mia introduzione come presidente dei produttori del Nizza, saráintegrata dagli interventi del prof. Vincenzo Gerbi, dell’enologo Giuliano Noé e del produttore Michele Chiarlo.

20121122-182857.jpg

Proporremo un viaggio dal 2009 a ritroso sino alla vendemmia 2000 primo anno di produzione del Nizza.

Una degustazione verticale con minimo 2 vini/2 aziende per annata in modo da farci un’idea più chiara del panorama Nizza, della sua evoluzione e della sua tenuta nel tempo.

Saranno presenti i produttori che ci aiuteranno a scoprire i segreti delle loro vigne, delle loro mani e di ciò che si cela nei loro pensieri.

Qui di seguito i vini che scopriremo e, spero ci possano stupire, domenica.

Della calda e recente ultima vendemmia 2009 in commercio del Nizza ci saranno:

20121122-183803.jpg

20121122-190734.jpg

20121122-190957.jpg

La tardiva, fresca ma elegante 2008 vedrà di scena:

20121122-191428.jpg

20121122-191519.jpg

La grande, calda e famosa vendemmia 2007 ci sarà raccontata da:

20121122-191630.jpg

20121122-191721.jpg

La vendemmia 2006 classica, sapida e longeva ci sarà rivelata da:

20121122-191927.jpg

20121122-192044.jpg

L’annata 2005 è stata la più reticente, la più indecifrabile subito ma ora, dopo 7 anni, inizia a mostrare tutto il suo potenziale. Vedremo se questo pensiero sarà sorretto dalla degustazione di:

20121122-192338.jpg

20121122-192448.jpg

La vendemmia 2004 è stata generosa con carattere Barbera molto definito ed una prontezza di beva inusuale:

20121122-192711.jpg

20121122-192815.jpg

Veniamo ora all’annata 2003, la più chiacchierata, la più calda, la meno produttiva delle ultime.
Tutti appellativi corretti ma manca quello più appropriato: la 2003 è stata sicuramente l’annnata più difficile da gestire per via delle temperature ed alcool altissimi. La Barbera, secondo me, è il vitigno che, in Piemonte, meglio si è difeso grazie alla sua tenuta acida ed al fabbisogno di calore ed ore di luce. Scopriamo se ciò che ho detto ha corrispondenza qui?

20121122-193323.jpg

20121122-193435.jpg

Come tutti sapete nella vendemmia 2002, noi produttori dell’Associazione, abbiamo deciso di non produrre il Nizza.

La 2001 è stata una grande annata in tutti i sensi per aderenza territoriale, per definizione, per classicità della Barbera di Nizza. In degustazione avremo:

20121122-193724.jpg

20121122-193855.jpg

20121122-193944.jpg

La vendemmia 2000 ha segnato l’esordio della sotto zona Nizza e siamo stati fortunati perché è ricca, calda con una maturazione perfetta. Gran carattere. Voleremo su queste note con questi Nizza:

20121122-194342.jpg

20121122-195001.jpg

Avrei potuto raccontarvi di più sui vini e sulle annate ma, vi avrei privato delle emozioni di una tale degustazione verticale.

A domenica!

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: