Skip to content

What’s #Barbera?

20 settembre 2014

Better late than never could be the motto of the Consortium for the Defence of the Wines of Asti and Monferrato. 

I know, it might seem absurd, but this is the first year that we have had the figures of the ripening curves of 20 #barbera vineyards scattered among the 169 municipalities where Barbera d’Asti is produced.

image

As you can see, the vineyards monitored are mainly in the #Nizza area and in the neighbouring hills, where most of the production of Barbera is concentrated.

image

Ok, figures are always figures and sometimes they are quite complicated.

At the end of the day though, you can see that the average of the samples can give an idea of what Barbera is.
A grape variety which, when you have nigh on 13% potential alcohol, still has over 12 per thousand of acidity.

image

This is why I often say that the high alcohol content of a Barbera is positive and not a defect.

It isn’t possible to produce mature and, above all, drinkable Barbera naturally (without the permitted chemical deacidification) in our soils and we cannot make good Barbera with a long cellar life without a balance between acidity, body and alcohol, which only the vineyard can give us.

image

Acidity is the backbone of Barbera and if we intervene chemically to reduce the acidity, we will end up making wines with a very short life and no chance of evolving in the bottle.

As you can see from the columns, the acidity is mainly tartaric and in cool years malic acid makes up the rest.

So we have to manage the vineyard to achieve the balance mentioned earlier, with the physiological and technological maturity of the #Barbera grape,  because its fine skin and compact bunch make it a very delicate variety during the harvest, which it is often impossible to allow to over-ripen even just slightly.

image

It’s hard to comment on the figures in vintages like these, as you can see from this photo: two neighbouring Barbera vineyards of more or less the same age.

The only difference is the owner. In your opinion, which is the riper, more balanced  Barbera? Where the lovely green leaves are, or…… (One of the two vineyards is mine :P)

Meglio tardi che mai potrebbe essere il motto del Consorzio di Tutela Vini d’Asti e del Monferrato. 
Si sembra assurdo ma é il primo anno che abbiamo i dati delle curve di maturazione di 20 vigne di #barbera sparse tra i 169 comuni di produzione della Barbera d’Asti.
Come potete vedere i vigneti monitorati sono soprattutto nella zona del #Nizza e nelle colline limitrofe dove si concentra la maggior produzione di Barbera.
Ok i dati sono sempre dati alle volte complicate.
In fondo però potete notare la media dei campioni che possono dare l’idea di cosa é la Barbera.
Un vitigno che, quando di alcool potenziale sei vicino ai 13%, hai ancora oltre 12 per mille di acidità.
Ecco perché dico spesso che il tenore alcolico alto di una Barbera é un pregio e non un difetto.
Non si possono produrre Barbera mature ma soprattutto bevibili in maniera naturale (cioè senza ricorrere all’ammessa disacidificazione chimica) nei nostri terreni e non si possono produrre buone Barbera longeve senza un equilibrio tra acidità, corpo ed alcool che solo la vigna può darti.
L’acidità é la colonna dorsale della Barbera e se si interviene chimicamente per ridurre l’acidità,  si produrranno vini con una vita molto corta senza possibilità di evoluzione in bottiglia.
Come vedete dalle colonne, l’acidità é soprattutto tartarica ed in annate fresche l’acido malico fa il resto.
Bisogna quindi gestire il vigneto per far collimare l’equilibrio che dicevamo prima, con la maturità fisiologica e tecnologica dell’uva #barbera, anche perché, buccia sottile e grappolo compatto, la rendono una varietà molto delicata in vendemmia con la quale spesso é impossibile andare un po in sur maturazione.
I dati poi sono difficili da commentare in annate come queste come potete vedere in questa foto: due vigneti attigui di Barbera, più o meno con la stessa età. Cambia solo il proprietario. Secondo voi dove é la Barbera più matura ed equilibrata? Dove ci sono le foglie belle verdi oppure.. (uno dei due vigneti é mio :P)

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: