Skip to content

3+3 Bricco Garitta 2014

17 agosto 2015

Vi chiederete perché in un cartone di Bricco Garitta 2014 ci siano 3 bottiglie chiuse con il tappo a vite o screwcap e 3 chiuse in maniera “tradizionale” (volutamente tra virgolette perché non sapremmo definire dopo quanto tempo una innovazione si può definire tradizione)

image

In Cascina Garitina abbiamo testato il tappo a vite da 5 vendemmie con i vini Vera e siamo sicuri sia la migliore chiusura presente attualmente sul mercato e la vorremmo condividere con voi attraverso i vostri feedback e commenti.

Perché il tappo a vite sta prendendo piede come chiusura del vino?

-Perché il tappo a vite è una scelta tecnica di qualità.

-Perché i produttori sono stufi dei troppi problemi legati al sughero.

-Perché i produttori vorrebbero vini più costanti possibili da bottiglia a bottiglia.

-Perché è molto fruibile, ed infatti bastano le mani per aprirlo in un secondo.

-Perché è facilmente richiudibile in maniera ermetica.

-Perché ha permeabilità certa all’ossigeno.

-Perché ogni tappo a vite è uguale all’altro.

I perché sono tanti ma il vino è decisamente l’ultima bevanda da conquistare per questo tipo di tappo perché da sempre è un mondo poco innovativo, legato a vecchie e talvolta errate tradizioni.

Parlando poi di tappo di sughero vi verrà in mente il “gusto di tappo” sicuramente una tra le più importanti anomalie del tappo ma, purtroppo, non quella più diffusa.

Dico purtroppo perché, quando un vino sa di tappo, quasi me ne rallegro in quanto è un difetto molto riconoscibile ai più e tutti direbbero: sa di tappo.

Invece ci sono tante altre anomalie del sughero difficili da identificare tipo scarsa tenuta, cessioni di gusti verdi, cessione di tannini o colosità che, in questo caso, vi portano a dire: il vino non è buono e quindi molto più deleterio per un produttore.

image

Il Bricco Garitta 2014 che trovate qui è stato imbottigliato il 14 Luglio 2015, come indica anche il lotto, e quindi ci vorrà un po’ di tempo per evidenziare le possibili differenze tra le due chiusure.

Bisogna anche aggiungere che il confronto è tra lo screwcap della Korked a permeabilità certa (possiamo scegliere la permeabilità all’aria a seconda del vino o dell’annata e delle sue necessita di evoluzione) e il Diam3, quindi non proprio un monopezzo che sennò, avrebbe perso il confronto con troppo divario.

In fondo a questa presentazione troverete tutti i contatti per mandare, se vorrete, le vostre considerazioni ed i vostri pensieri in merito a questa nostra idea al fine di condividere tutti insieme una scelta importante e strategica.

L’idea è di postare i vostri feedback sulla nostra fan page di Facebook e sul nostro blog (dove troverete un approfondimento in merito) per dare cosi la possibilità anche ad altri di ragionarci su.

Grazie e buon divertimento in nome della Barbera!

You might wonder why, in a box of Bricco Garitta 2014, there are three bottles closed with a screw cap and three closed “traditionally”. (The inverted commas are there for a reason, because how do we know how long it takes before innovation can be classified as tradition.)

Here at Cascina Garitina, we’ve been testing the screw cap on our Vera wines for the last five vintages and we are in no doubt that it’s the best closure currently available on the market. What we’d like to do now is tell you our thoughts and for you to send us your feedback and comments.

Why is the screw cap gaining more and more popularity as a closure for wine?

Because the screw cap is a high-quality technical choice.
Because winemakers are fed-up with all the problems linked with the use of cork.
Because winemakers would like their wines to be as constant as possible, from bottle to bottle.
Because it’s really easy to use. All you need is your hands to open it in a second.
Because it is easy to reclose hermetically.
Because it guarantees permeability to oxygen.
Because every screw cap is identical to the other.

There are numerous reasons why, but wine is the beverage that has been slowest to consider switching over to this type of closure, because the wine world has always been slow to innovate, chained to old and often unsuitable traditions.

Speaking of corks, one of the most obvious problems that springs to mind is “corked wine”, and, while having a certain amount of importance, unfortunately this isn’t the most common problem.

I say unfortunately because, when a wine is corked, it’s almost a relief, because this is a defect that’s very easy for most people to recognise and all people would say is, “it’s corked”.

However, there are lots of other cork-related faults that are harder to identify, such as a poor seal, the release of green flavours and tannins, and leaking too, which make people say, “the wine isn’t good”, and this is much worse for a winemaker.

This Bricco Garitta 2014 was bottled on the 14th of July 2015, as indicated by the lot number, so it will be a while before the possible differences between the two closures become apparent. 

I should also add that the comparison is between the guaranteed-permeability screwcap made by Korked (we can choose the permeability to air according to wine or vintage and its development requirements) and the Diam3, which is not a one-piece cork, otherwise it would have inevitably suffered a slamming defeat.

At the end of this presentation, you will find all the contact details for submitting any remarks that you would like to make and thoughts on the matter, so that we can share what is a very important and strategic choice.

The idea is to post your feedback on our Facebook fan page and on our blog (where you’ll find further details) to give others the chance to think about it too.

Thank you, and have fun, in the name of Barbera!

Send your feedback to:
cascinagaritina@cascinagaritina.it
Gianluca Morino or Azienda Agricola Cascina Garitina on Facebook
@cascinagaritina on Twitter and Instagram
Fax 0039 0141762956

Thank you for your cooperation

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: