Skip to content

BBR38 Nizza native yeast

30 settembre 2016

​#harvest16 marks the debut in society of the first autochthonous/native yeast of #Nizza selected in a #Barbera vineyard in Nizza Monferrato.

Since I’m pressing #Villalta, can I tell the first know-all ( #sotuttoio ) that comes to my tasting point that I use native yeasts?

2016 risks becoming a great year for #Nizza as long as we are as precise as possible in the fermentation process, because there really is a lot of sugar, with potential alcohol contents of over 16.5% Vol. 90% of our wine  depends on how we play things in the cellar and if I could have Higuain on my team, I’d send him out to do his thing straight away. ;);););)…


#harvest16 segna il debutto in società del primo lievito autoctono/indigeno del #Nizza selezionato in un vigneto di #Barbera di Nizza Monferrato.

Siccome sto pigiando il #Villalta posso dire di usare lieviti indigeni al primo #sotuttoio che arriverà ad un mio banchetto di degustazione? 

La 2016 rischia di diventare una grandissima annata per il #Nizza a patto di eseguire una fermentazione più precisa possibile perché gli zuccheri sono davvero tanti con potenziali oltre i 16.5% vol di alcool.

Il 90% del vino adesso ce lo giochiamo in cantina e se posso avere in squadra Higuain, io lo butto in campo. ;);););) 

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: