Vai al contenuto

Harvest 2020 and #nizzadocg

13 settembre 2020

After over two months with no rain, the high temperatures that have characterised the past few days are causing the dehydration of the Barbera grapes in the best exposed vineyards, which grow on sandstone.
Seen up close, this is one of the reasons why the Nizza Producers’ Association has undertaken the amendment of the #nizzadocg regulations to extend production also to easterly and westerly exposed slopes.
The way things stand, Nizza docg can only be grown in vineyards facing south, southeast and southwest, but this was essential in the 80s and 90s, when average temperatures were about 3° C lower than they are now.
Now, with #globalwarming, Barbera grapes ripen perfectly in all exposure conditions.

Dopo oltre 2 mesi senza pioggia, le temperature alte di questi giorni stanno provocando una disidratazione degli acini della Barbera dei vigneti meglio esposti che vivono sull’arenaria.
Ecco, visto dal vivo, uno dei motivi per cui l’associazione produttori del Nizza, ha intrapreso la modifica del disciplinare del #nizzadocg per aprire la produzione anche nei versanti esposti ad est e ad ovest.
Attualmente il Nizza docg si può produrre solo nei vigneti esposti a sud, sud – est e sud – ovest ma era una indicazione necessaria negli anni 80 e 90 dove le temperature medie erano più basse di circa 3° C.
Ora con il #globalwarming le maturazione della Barbera sono perfette in tutte le condizioni di esposizione.

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: